Perfetti Sconosciuti da Guinnes! La sceneggiatura dal maggior numero di rifacimenti al mondo

Il film del 2016 di Paolo Genovese, è arrivato a quota 24 remake Nel corso del 2023 uscirà anche il 25esimo, in Danimarca. Da ieri intanto ritorna in streaming in Italia su Amazon Prime Video, per tutti gli utenti abbonati al servizio.

0
64

Ognuno di noi ha tre vite: una pubblica, una privata ed una segreta. Un tempo quella segreta era ben protetta nell’archivio della nostra memoria, oggi nelle nostre sim. Cosa succederebbe se quella minuscola schedina si mettesse a parlare? Dopo Immaturi e Tutta colpa di Freud, Paolo Genovese dirige una brillante commedia sull’amicizia, sull’amore e sul tradimento, che porterà quattro coppie di amici a confrontarsi e a scoprire di essere “Perfetti sconosciuti”.

Così fu lanciato nell’ormai lontano 2016 Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese, il film acclamato tanto dal pubblico quanto dalla critica, inserito nel Guinness dei primati come la sceneggiatura dal maggior numero di rifacimenti: ben 24 il numero dei remake, da Israele alla Cina, dalla Russia all’Indonesia, dal Vietnam al Messico, fino alla versione islandese nelle sale dell’sola scandinava dal 6 gennaio scorso. Nel corso del 2023 uscirà anche il 25esimo, in Danimarca.

Da ieri intanto ritorna in streaming su Amazon Prime Video, per tutti gli utenti abbonati al servizio.

L’idea alla base di Perfetti sconosciuti è talmente avvincente e geniale nella sua semplicità: protagonisti di Perfetti sconosciuti sono gli attori Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Edoardo Leo, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher e Kasia Smutniak, i quali interpretano un gruppo di amici che si ritrova a cena e decidono di fare un gioco potenzialmente pericoloso: condividere i propri segreti, posizionando i propri telefoni sul tavolo e rivelando il contenuto dei messaggi o delle chiamate ricevute.

Un’idea che darà il via a una catena di drammatiche svolte, e che farà cadere molte maschere, molte fragilità e svelerà pregiudizi, sgradevoli segreti o bugie innocenti e qualche scheletro nell’armadio.

Il personaggio di Battiston ad esempio è omosessuale e per questo motivo ha perso il lavoro.

Bianca si sente ancora con il suo ex all’insaputa del marito.

Carlotta in passato ha provocato un incidente stradale da ubriaca e ha investito e ucciso un uomo, ma suo marito si prese la responsabilità dell’acceduto per evitarle l’arresto.

Quest’ultimo “segreto” sembra anticipare in parte quello che sarebbe accaduto anni dopo al regista, con l’arresto di suo figlio Pietro, coinvolto in un grave incidente stradale a Corso Francia, a Roma, incidente nel quale hanno perso la vita due ragazze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici + nove =