Le note di Valerio Sanzotta saranno di scena al Teatro Arciliuto di Roma

Il cantautore romano sarà sul palco sabato 9 marzo, alle ore 21,00.

0
133

Torna a esibirsi dal vivo Valerio Sanzotta. Il cantautore romano sarà di scena sabato 9 marzo, alle ore 21, al Teatro Arciliuto di Roma. Un’occasione per ascoltare il ricco e valido repertorio del musicista romano. Il teatro Arciliuto è a Roma in Piazza Montevecchio, 5 (per informazioni tel. 06 6879419 / 333 8568464 / info@arciliuto.it).

L’artista e chitarrista si esibirà accompagnato da un eccellente trio composto da Fabrizio Fratepietro (batteria), Fernando Pantini (chitarra) e Pietro Casadei (basso), con cui ha registrato il nuovo progetto, prodotto da Marco Olivotto, e di cui sarà presentato un estratto dal vivo. Valerio Sanzotta è un artista che negli anni si è saputo conquistare la stima del pubblico e della critica, che sin dal suo debutto al Festival di Sanremo del 2008 ha intravisto in lui preziose qualità compositive, che attualizzano la tradizione della musica folk rock internazionale e cantautorale italiana.

“Sono contento di tornare a esibirmi nella mia città”, ha dichiarato Valero Sanzotta, “Sarà una serata in cui ci sarà spazio per buona parte del mio repertorio passato e recente, con qualche anticipazione del nuovo album in uscita nelle prossime settimane”.

Valerio Sanzotta è un cantautore e filologo, studioso di filologia medievale e umanistica e di letteratura latina di età moderna. Nel 2018 ha pubblicato con VREC/Davverocomunicazione il suo secondo lavoro “Prometeo Liberato” (con la produzione dell’italo-giapponese Ari Takahashi) a 10 anni esatti dalla sua partecipazione a Sanremo 2008 con il brano “Novecento” (EMI music) che dava anche il titolo al suo disco d’esordio. Nel 2020 è uscito il suo terzo album, dal titolo “Naked (oltre lo specchio)”, prodotto da Lorenzo Scrinzi, anticipato dal singolo “It’s Sunday in this mirror”, realizzato con Diana Tejera per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. “Naked” vede anche la partecipazione straordinaria di Giulio Casale, alla cui voce è affidata la toccante lettura di una poesia “Ho visto tutti gli occhi” scritta dallo stesso Valerio e posta a conclusione dell’album. Solo nell’edizione in vinile realizzata in tiratura limitata – non presente negli store digitali – è posta l’incantevole cover di “Visions of Johanna”, pezzo storico di Bob Dylan contenuto nel doppio LP “Blonde on Blonde” dato alle stampe nel 1966. I tre lavori di Valerio, e in particolare i due più recenti, contano numerosissime recensioni sulle riviste specializzate, cartacee e sul web, così come moltissime sono le interviste che Valerio ha realizzato nel corso degli ultimi anni.

Oltre all’attività di musicista, Valerio ha pubblicato, alla fine del 2021, una raccolta poetica dal titolo “Infinito sereno autunnale”, apparsa sulla prestigiosa rivista PioggiaObliqua diretta da Luigi Oldani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 3 =