Pompei, l’ultima scoperta. Tra dieta mediterranea e street food dell’antichità

In tv il racconto del Thermopolium pompeiano sotto forma di docufilm

0
158
Fonte: Scabec Campania spa (pagina facebook)

Questa sera, su RaiDue, la straordinaria scoperta archeologica di Pompei verrà raccontata dal docufilm Pompei, l’ultima scoperta – in compagnia del Direttore del Parco Archeologico Maurizio Osanna. Ieri la notizia del ritrovamento , nell’area degli scavi archeologici dell’antica Pompeii sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. , di un vero e proprio thermopolium (dal greco thermòs caldo e polèo vendo).

Colori, raffigurazioni e reperti di enorme valore e pregio artistico hanno colpito per la loro conservazione dopo secoli e secoli. Secondo alcuni testimoni, presenti al momento dello scavo, si sarebbe addirittura sentito l’odore del vino, custodito all’interno delle giare e delle otri conservate nella bottega di street food dell’epoca. Magari un Falernum – citato da vari letterati d’epoca romana – o un Pompeianum – che tuttora ritroviamo nelle etichette dei vini prodotti nella zona, da vitigni Piedirosso o Aglianico confluiti nella Igt omonima o nella Doc Lacryma Christi del Vesuvio.

Gli strati di cenere e polvere piroclastica prodotti dalla furia del Vesuvio nella più grande tragedia dell’antichità, hanno restituito dunque qualcosa di unico, di cui si parla da due giorni fra media, tv e carta stampata.

L’approfondimento di questa sera su RaiDue porterà alla luce quanto per adesso ci è ancora impossibile vedere dal vivo. Intanto, dai vertici del polo museale e dal Mibact, è arrivata la conferma che tutto quanto rinvenuto sarà visitabile dai turisti in vista della prossima Pasqua 2021, in primavera. Un messaggio di speranza, che si unisce ai singolari parallelismi del thermopolium romano antico con quanto oggi sono lo street food e la dieta mediterranea.

E chissà se, oltre ad averci restituito alcuni tra i protagonisti della tavola e dei pasti dell’epoca, non vi siano altre sorprese all’interno dell’ultima scoperta…

Pompei non smette mai di sorprendere, soprattutto ora, dopo anni di abbandono e di degrado in cui era piombato il sito archeologico più famoso e più visitato al mondo.

https://www.raiplay.it/programmi/pompei-ultimascoperta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − quindici =