A Piano di Sorrento “Banca Generali – Un Campione per Amico”, i grandi dello sport portano in piazza i valori più importanti

Scenderanno in campo quattro grandi campioni, vere e proprie leggende dello sport italiano ed internazionale: Adriano Panatta, Francesco Graziani, Andrea Lucchetta e Martin Leandro Castrogiovanni.

0
101
Martedì 4 ottobre Piano di Sorrento ospita la quinta tappa de “Banca Generali Un Campione per Amico”, la più importante manifestazione italiana di carattere sportivo, educativo e sociale che dopo due anni di stop dovuti alla pandemia ritorna a promuovere tra i giovanissimi i valori positivi dello sport, inteso come principio di vita sana, come cultura, come sviluppo armonico del proprio fisico, come sfogo di energie positive, come rispetto delle regole.
Scenderanno in campo quattro grandi campioni, vere e proprie leggende dello sport italiano ed internazionale: Adriano Panatta, Francesco Graziani, Andrea Lucchetta e Martin Leandro Castrogiovanni saranno allenatori d’eccezione nelle rispettive discipline di ragazzi diversamente abili e dei bambini della Scuola Primaria dell’I.C. Piano di Sorrento e della Scuola Primaria Paritaria San Michele Arcangelo e con loro giocheranno a tennis, pallavolo, calcio e faranno ginnastica nelle aree che verranno allestite in Piazza della Repubblica.
L’evento, gratuito, è sostenuto e patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dal Comitato Italiano Paralimpico e dal CONI e sponsorizzato da Banca Generali.
Il Sindaco Salvatore Cappiello: “E’ un onore per la nostra Città poter ospitare questa manifestazione e quattro Campioni dello sport mondiale: Panatta per il tennis, Graziani per il calcio, Lucchetta per la pallavolo e Castrogiovanni per il rugby, rappresentano da sempre un esempio ed un modello per i ragazzi che si affacciano alla pratica sportiva e alla vita e che rappresentano il futuro della nostra società civile.
La condivisione di questo progetto tra l’assessorato alla cultura, l’assessorato allo sport, quello alla pubblica istruzione e le politiche sociali, è il segno di quanto sia trasversale ed universale l’importanza di contribuire alla promozione dello sport come valore sociale e incoraggiare l’inclusione dei diversamente abili”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × quattro =