A Gallipoli cala il sipario sulla prima edizione del Festival ItinerArte

Arte, musica, magia, comicità, ma, soprattutto, bellezza. Questi sono stati gli ingredienti principali della manifestazione che ha riscontrato grande successo e consensi.

0
868

Arte, musica, magia, comicità, ma, soprattutto, bellezza. Questi sono stati gli ingredienti principali della prima edizione del Festival ItinerArte appena concluso a Gallipoli.

Il tema dell’iniziativa, organizzata con il patrocinio dei Comuni di Gallipoli, Specchia, Castro, di Confindustria Lecce, Camera Commercio Lecce e del Presepe Vivente di Tricase, è stato “L’arte è bellezza se piena di contenuto”. E proprio la declinazione della bellezza attraverso manifestazioni d’arte, cultura, spettacolo e intrattenimento hanno accompagnato gli ospiti per tre giorni. La manifestazione ha avuto anche un importante scopo solidale: durante le serate sono stati raccolti fondi a favore della Onlus Betania a sostegno della popolazione ucraina, di cui l’associazione ospita più di un centinaio di persone.

Ad aprire il Festival il “Patto d’amore” tra i Comuni di Gallipoli, Specchia e Castro. Subito dopo l’inaugurazione della Mostra d’Arte dei Maestri Giuseppe Afrune, Lorena D’Ercole, Giovanni Vetere, Luigi De Giovanni, Laura Petracca, Agostino Branca, Antonio Errico e “Questo non è un poster: 13 autoritratti fuori di testa”, le opere dei pazienti psichiatrici della Casa per la Vita Artemide di Racale. La mostra è rimasta aperta per tre giorni ed è stata molto apprezzata dai visitatori per la varietà dei temi toccati.

Itinerarte si è poi trasferito al Gallipoli Resort che è stato la cornice ideale per due serate ricche di momenti di intrattenimento: direttamente da Amici la cantante Aisha, i Mundial, Mago Marco, Alessio Errico, Niccolò Torielli, il comico Gianfranco Phino e Chiara Conte. Diego Dalla Palma ha contribuito con interventi e riflessioni sulla bellezza.

Madrina della manifestazione l’ex Miss Italia Manila Nazzaro, accompagnata in Puglia dal fidanzato Lorenzo Amoruso.  Dj Molino ha fatto poi ballare tutti i presenti con il suo dj set.

Il Festival ItinerArte, ideato e organizzato da Giuseppe Branca, ha premiato alcune eccellenze del territorio: Don Antonio Coluccia, Giuseppe Maria Ricchiuto, Giorgio Martinucci, Emilio Picciolo, Camillo Placì, Roberta Scialpi, Marco Grilli, il dott. Fracella, l’Assessore di Gallipoli Rossana Nicoletti, il Sindaco di Specchia Annalaura Remigi, lo chef Simone Cappilli, Saveria Candido, l’Assessore del Comune di Lecce Silvia Miglietta, Parco Gondar. Premiati anche gli artisti che hanno esposto e hanno donato una loro opera per la lotteria solidale: Walter Spennato, coordinatore di Casa per la Vita Artemide, Lorena D’Ercole, Giuseppe Afrune, Carmen Vetere per il papà Giovanni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + dieci =