Procida e i protagonisti della Giornata Nazionale della cultura del vino e dell’olio 2022

Mosaico per Procida con Gaetano Cataldo e Roberto Cipresso; AIS Campania, il Comune di Procida con sindaco ed assessore al turismo, la Scuola Enologica De Sanctis di Avellino... questi ed altri ancora i protagonisti della giornata

0
84
La Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio 2022 ha scelto Procida per la sua tappa campana. L’Istituto Agrario ‘ Francesco De Sanctis’ è stato presente in quanto ambasciatore del vino di qualità per le scuole italiane alla celebrazione tenutasi a Palazzo d’Avalos Terra Murata alla presenza di personalità del mondo del vino, autorità politiche e tutti gli esponenti della sommellerie regionale provenienti dalle varie delegazioni. La #gncvo2022 ha visto protagonista del tasting speciale la bottiglia celebrativa Mosaico per Procida prodotta da 26 cantine campane nell’ambito del progetto enologico che vede la sinergia di varie associazioni ed enti pubblici del settore.
” A nome di Identità Mediterranea, di Roberto Cipresso, di tutte le cantine e dei partner ho consegnato la bottiglia al presidente Sommelier Campania Nicoletta Gargiulo in ringraziamento per il patrocinio morale concessoci dalla Associazione Italiana Sommelier ” afferma Gaetano Cataldo (patron del progetto Mosaico per Procida).
Diego Ambruoso ph. (c)

L’evento, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dal Ministero della Cultura, dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, dall’Ais – Associazione Italiana Sommelier e Rai TGR, ha selezionato la Scuola Enologica “Francesco De Sanctis” di Avellino come istituto di rappresentanza del territorio campano in occasione della GNCVO che, anche quest’anno, ha rinnovato il protocollo d’intesa per il triennio 2022 – 2024.

La manifestazione si è tenuta questa mattina nella Cittadella dei Misteri presso il borgo di Terra Murata – Palazzo d’Avalos, a Procida, Capitale della Cultura Italiana 2022. Insieme alle autorità del territorio e ai sommelier Ais Campania, il dirigente Pietro Caterini è stato raccontato il valore storico della Scuola Enologica ‘Francesco De Sanctis’ di Avellino presentando le denominazioni del territorio con i vini prodotti dagli allievi dell’istituto.

Nella giornata di promozione delle produzioni enologiche ed olearie, l’istituto ‘F.De Sanctis’ ha portato il suo contributo per sostenere il processo di conoscenza della storia economica dei territori e delle tradizioni culturali indigene, il patrimonio culturale materiale e immateriale del territorio e delle comunità locali.

La manifestazione ha visto anche gli interventi del Sindaco di Procida Raimondo Ambrosino, l’assessore Leonardo Costagliola assessore per il Turismo, Attività Produttive, Mobilità , Nicoletta Gargiulo (Presidente AIS Campania), il wine-maker Roberto Cipresso e Gaetano Cataldo, presidente dell’Associazione Identità Mediterranea, presentando ‘Mosaico per Procida’, progetto per la creazione di una gran cuvée di vini di diversi terroir campani realizzato con uve di 26 cantine campane selezionate ed espressione dei terroir campani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque + due =