Sette domande. A tu per tu con la scrittrice Adriana Moccia

La giovane sorrentina racconta il suo 'Paradox'. Una storia d'amore surreale, ma che fa riflettere su veri problemi della vita adolescenziale

0
2933

In sette risposte, conosciamo oggi una giovane scrittrice: Adriana Moccia. Bella come il sole, piena di vitalità e di speranze, ufficialmente al suo primo libro pubblicato ma con tanti scritti – è il caso di dire – nel cassetto. “Paradox” è il titolo della storia che andiamo a raccontare, libro recentemente presentato dall’autrice al pubblico della sua terra, Sorrento. Prima di entrare nel vivo della sua tournèe abbiamo ascoltato a caldo Adriana, che ha riassunto così in un profondo dialogo botta e risposta il significato attuale ed autobiografico della sua opera. 

Ciao Adriana, cominciamo dal presente. Paradox è il tuo primo lavoro come scrittrice?

Amo scrivere da quando ero bambina e svolgevo i temi alla scuola elementare. In passato ho scritto delle brevi storie e alcune poesie, ma sì, da scrittrice, Paradox é il mio primo lavoro ufficiale “in quanto è stato pubblicato”.

Moccia, cognome difficile da gestire se pensiamo all’autore di storie da cui ben due film d’amore con Raul Bova. Ma la storia d’amore di Amanda Evans quanto ha di attuale ?

Infatti prima di pubblicare Paradox il mio cognome mi ha dato qualche grattacapo. Mi chiedevo se fosse un vantaggio o meno avere lo stesso cognome di un noto scrittore italiano, non volevo pensassero ci fosse qualche collegamento, motivo per cui avevo anche pensato di usare uno pseudonimo. Infine ho preferito mantenere il mio vero cognome e ho lasciato fare al caso. La storia di Roberto e Amanda può essere considerata attuale per le vicissitudini che si trova ad affrontare la protagonista nella sua vita di tutti i giorni… Se non fosse per il lato fantasy della trama.

Racconti problemi relazionali odierni? Che storia è?

Per quanto la trama contenga sfumature fantastiche, ciò che vive Amanda nel quotidiano, non è poi così lontano dalle comuni problematiche adolescenziali. Il passato e il presente la torturano a causa di tragedie avvenute in famiglia. Purtroppo nella vita reale accadono anche queste cose. Paradox è una storia d’amore drammatica, fantastica ma non troppo, non amo le trame eccessivamente irreali. Direi più che ha una sfumatura paranormal che va a rendere il tutto colmo di suspense.

Amanda assomiglia un po’ a te… in qualche modo?

La descrizione di Amanda é praticamente autobiografica. Amanda sono io. Abbiamo in comune anche dei vissuti difficili seppure non proprio uguali, ma a partire dalla sua descrizione fisica al suo modo di pensare, agire e percepire il mondo, ho praticamente descritto me stessa.

Cosa hai pensato durante la presentazione del tuo libro? Primissime sensazioni…

Durante la prima presentazione (ne farò molte altre), ho percepito d’essere al termine e allo stesso tempo al principio di un lungo percorso. È stato molto soddisfacente ed emozionante.

 

 

 

L’Amore può salvare davvero le giovani coppie alle prese con problemi attuali come la mancanza di lavoro, crisi familiari, femminicidio….ecc ?

Credo che l’amore possa salvare e talvolta possa far soffrire. Penso che amare una persona significhi che automaticamente si soffre per essa, anche semplicemente sentendone la mancanza o preoccupandoci perché stia bene. Ma di certo l’amore autentico riesce a sostenere, confortare, rasserenare e a migliorare la vita dell’altra persona.

Se ciò non accade allora non è amore.

 

Se Adriana incontrasse oggi il Roberto del tuo libro, cosa farebbe?

Se incontrassi il Roberto di Paradox, probabilmente direi di aver trovato il ragazzo perfetto… Se solo non fosse legato al regno dei morti e fiancheggiato da una misteriosa setta… Insomma se solo fosse ancora vivo… (Non svelo altro!) .

…..Adriana ci lascia con un bel po’ di sana suspense!!!

Allora scopriamolo, e scopritelo voi… andando a leggere questa storia che ha senz’altro dell’intrigante.

Ricordiamo per gli interessati che ‘Paradox’ è acquistabile in libreria o anche online su Amazon, seguendo per qualsiasi novità Adriana alla pagina ufficiale creata su Facebook e dedicata al libro :

https://www.facebook.com/MocciaAdriana/?fref=ts

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque − due =