International Cilento Film Festival, attesa per la serata dedicata a Massimo Troisi e per il Gala conclusivo a Paestum

Per il gran finale di domani attesi i grandi nomi del cinema italiano tra gli altri Lello Arena, Manuela Zero, Alessia Barela, Giancarlo Giannini, Enrica Guidi, Andrea Roncato, Trio Appassionante, Francesco Baccini, Romina Mondello, Pupi Avati, Anna Maria Baccaro, Renato Carpentieri e Sergio Castellitto.

0
46

Si avvia a conclusione la seconda edizione dell’ «International Cilento Film Festival» in programma fino al 17 con il Gran Gàla a Paestum.

Per il gran finale di domani attesi i grandi nomi del cinema italiano tra gli altri Lello Arena, Manuela Zero, Alessia Barela, Giancarlo Giannini, Enrica Guidi, Andrea Roncato, Trio Appassionante, Francesco Baccini, Romina Mondello, Pupi Avati, Anna Maria Baccaro, Renato Carpentieri e Sergio Castellitto.

L’evento dedicato al Cilento è ideato ed organizzato dall’Associazione cinematografica del Cilento, da anni sostiene e promuove la bellezza del territorio come punto di riferimento per gli operatori del cinema e degli audiovisivi.

Quella di quest’anno è però in sè una vera e proprio prima edizione: verrà infatti assegnato il Premio Melograno 2022 segno che la kermesse ha tutte le carte in regola per diventare un premio internazionale, simbolo di un festival culturale.

Il direttore artistico, l’attore Massimo Bonetti si è detto soddisfatto dell’organizzazione della grande partecipazione di amici ed attori che hanno accettato l’invito a prendere parte a questa importante manifestazione, nata dalla sinergia con il Comune di Capaccio Paestum, retto dal sindaco Franco Alfieri.

Particolarmente attesa è la serata di oggi, venerdì 16 settembre, dedicata all’indimenticato Massimo Troisi e che causa Allerta Meteo (Arancione/Rosso) non vedrà più lo svolgimento presso la suggestiva Location dei Templi, ma si sposterà nella splendida location delHotel Minerva Paestum (già sold out).

Locandina International Cilento Film Festival Paestum

Il festival si avvale anche della collaborazione con l’Università degli studi di Salerno- Rino Cuccurullo, docente e presidente UNIinStrada, è felice della sinergia venutasi a creare con i vari Enti e le associazioni che collaborano alla buona riuscita del progetto e il suo intento è quello di valorizzare il Cilento; verrà, infatti, organizzato un interessante convegno del 5G nell’area di Paestum.

Parole di soddisfazione ed orgoglio anche da parte del primo cittadino di Capaccio Franco Alfieri: «Abbiamo voluto sposare e scommettere su questo evento. Abbiamo un posto eccellente, serve fare cultura con eventi di qualità come questo, ci sono tutti gli ingredienti per fare bene» .

«Organizzare un Festival del genere non è mai facile– così fa sapere il manager del Festival Gianni Pagliazzi– Paestum è una realtà in crescita continua ed è il posto perfetto dopo Venezia e Roma per ospitare un festival»- chiosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × tre =