Termina oggi il “PROGETTO ULISSE 2.0 – ALLA (RI)SCOPERTA DELLA TERRA DELLE SIRENE”

Quattro giorni di focus per ampliare gli orizzonti della accoglienza in Costiera. Evento online aperto a tutti.

0
255

Termina oggi 25 febbraio 2022 la quattro giorni dell’associazione Aria Nuova Penisola Sorrentina, in collaborazione che con l’Associazione degli impiegati al front office degli alberghi della Penisola Sorrentina Chiavi d’Oro Faipa Campania Felix e la Fondazione Sorrento, che ha ospitato l’iniziativa, dal titolo “Progetto Ulisse 2.0 – Alla (ri)scoperta della Terra delle Sirene“.

«L’evento ha come scopo l’osservazione della costiera sorrentino-amalfitana attraverso le risorse, note e meno note, del territorio e la condivisione di metodi, nozioni e linee guida, tra operatori del settore e addetti ai lavori, primi veri biglietti da visita di un’accoglienza che può e deve avere orizzonti ben più ampi e ricchi di quelli tradizionali»: così Michele Guglielmo, Presidente dell’associazione Aria Nuova Penisola Sorrentina, ha sintetizzato la finalità della manifestazione.

Gli incontri tenutisi presso la Fondazione Sorrento, in presenza per i soci e online aperti a tutti tramite apposito link hanno visto protagonisti Carmela Guidone, referente per l’Area Marina Protetta Punta Campanella, Nino Aversa, guida ambientale e accompagnatore turistico, Gian Luigi Di Maio per il Diving Center di Punta Campanella, il docente di arte Bartolomeo Cavaliere. Sono poi intervenuti Valentina Stinga per la Coldiretti di Napoli, il Presidente della Pro Loco Sant’Agata Donato Iaccarino, Michele Palomba per la Pro Loco Massa Lubrense alle 10:30 e infine Sabina Gargiulo, guida turistica della Regione Campania.

 

Ieri giornata dedicata ai Musei: a prendere la parola Giacomo Franzese per il Museo Archeologico George Vallet di Piano di Sorrento, Maria Rispoli per il Museo Archeologico di Stabia Libero D’Orsi, Gaetano Mauro per il Museo Correale di Sorrento, Alessandro Fiorentino per il Museo bottega della Tarsia lignea di Sorrento, Umberto Celentano per il Museo Mineralogico Campano di Vico Equense e infine Gerarda Cimmino per i Musei Diocesani di Sorrento e Castellammare di Stabia.

Gli interventi della giornata conclusiva sono stati affidati a Eugenio Lorenzano, guida turistica di Meta, all’artigiano di Sant’Agnello Marcello Aversa e a Gaetano Milano per la Fondazione Sorrento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × cinque =