Sale chiuse set aperti, a Napoli è record di ciak

Circa 40 produzioni per la film commission presieduta da Titta Fiore che sostiene le produzioni anche nella ricerca location e nell'assistenza tecnico-logistico: da Gomorra all'Amica Geniale, da Nuzzo a Salemme, da Gullotta alla Crescentini.

0
286

Tra le Film commission più attive (c’è grande competizione in questo momento anche per l’indotto economico che produce, cosa che a maggior ragione in tempi di crisi è fondamentale) in questo periodo c’è certamente la Campania, con il set di Gomorra, ultimo ciak previsto a maggio e in estate il terzo capitolo de “L’amica geniale – Storia di chi fugge e chi resta” per la regia di Daniele Luchetti.

Lunedì hanno preso il via le riprese di “Non ti pago”, secondo film della trilogia eduardiana di Edoardo De Angelis dopo “Natale in Casa Cupiello” per Rai 1. Sergio Castellitto torna nel ruolo di Eduardo De Filippo.

A Napoli torna dietro la macchina da presa Giuseppe Alessio Nuzzo, con “Quel posto nel tempo”, protagonista Leo Gullotta con Giovanna Rei prodotto da An.Tra.Cine. Il set si sposterà poi a Caserta.

Tra il Molo San Vincenzo e il centro storico al via anche le riprese della seconda stagione di “Mare fuori” che tornerà su Rai2, diretta da Carmine Elia, ambientata nell’istituto penitenziario minorile di Napoli: protagonisti sempre Carolina Crescentini e Carmine Recano, e tanti giovani. La produzione è di Picomedia e Rai Fiction.

Tra i set previsti La Peste di Francesco Patierno dal capolavoro di Albert Camus, adattamento in una Napoli dei giorni nostri, al tempo della pandemia e Vincenzo Salemme con Con tutto il cuore ma non solo.

Un totale di 40 produzioni per la film commission presieduta da Titta Fiore che sostiene le produzioni anche nella ricerca location e nell’assistenza tecnico-logistico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 + dodici =