Bandiere Blu 2023, Liguria e Puglia in testa. In Campania domina la penisola sorrentina da Vico Equense a Massa Lubrense

Rispetto allo scorso anno ci sono 16 Bandiere Blu in più, tutte assegnate dalla Foundation for Environmental Education (FEE), con una cerimonia di premiazione alla presenza dei sindaci interessati svoltasi a Roma presso la sede del CNR, con l'intervento della ministra del Turismo, Daniela Santanché. 

0
316

Sono 226 le località rivierasche e 84 gli approdi turistici che in Italia potranno fregiarsi del riconoscimento Bandiera Blu 2023. In tutto si tratta di 458 spiagge, un quarto di quelle italiane (sia di lago che marine) e l’11% circa di quelle premiate a livello mondiale.

Rispetto allo scorso anno ci sono 16 Bandiere Blu in più, tutte assegnate dalla Foundation for Environmental Education (FEE), con una cerimonia di premiazione alla presenza dei sindaci interessati svoltasi a Roma presso la sede del CNR, con l’intervento della ministra del Turismo, Daniela Santanché. 

Guida la classifica la Liguria, seguita dalla Puglia. Ecco l’elenco completo (regione per regione e provincia per provincia) dei 226 Comuni rivieraschi italiani che hanno ottenuto quest’anno l’importante riconoscimento della Bandiera Blu assegnata dalla FEE Italia.

PIEMONTE (5) – provincia di Verbano-Cusio-Ossola: Cannobio,  Cannero Riviera, Verbania; provincia di Novara: San Maurizio d’Opaglio, Gozzano.

LOMBARDIA (3) – provincia di Brescia: Toscolano-Maderno, Gardone Riviera, Sirmione;

TRENTINO ALTO ADIGE (10) – provincia di Trento: Bedollo, Baselga di Pine’, Pergine Valsugana, Tenna, Calceranica al Lago, Caldonazzo, Lavarone, Levico Terme, Sella Giudicarie, Bondone.

LIGURIA (34) – provincia di Imperia: Bordighera, Sanremo, Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, San Lorenzo al Mare, Imperia, Diano Marina; provincia di Savona: Laigueglia, Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze; provincia di Genova: Sori, Camogli, Santa Margherita Ligure, Chiavari, Lavagna, Sestri Levante, Moneglia; provincia di La Spezia: Framura, Bonassola, Levanto, Lerici, Ameglia.

TOSCANA (19) – provincia di Massa Carrara: Carrara, Massa; provincia di Lucca: Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio; provincia di Pisa: Pisa; provincia di Livorno: Livorno, Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino, Marciana Marina; provincia di Grosseto: Follonica, Castiglione della Pescaia, Grosseto, Orbetello.

FRIULI VENEZIA GIULIA (2) – provincia di Gorizia: Grado; provincia di Udine: Lignano Sabbiadoro.

VENETO (9) – provincia di Venezia: San Michele al Tagliamento, Caorle, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia, Chioggia; provincia di Rovigo: Rosolina, Porto Tolle.

EMILIA ROMAGNA (10) – provincia di Ferrara: Comacchio; provincia di Ravenna: Ravenna, Cervia; provincia di Forli’-Cesena: Cesenatico, Gatteo, San Mauro Pascoli; provincia di Rimini: Bellaria, Igea Marina, Riccione, Misano Adriatico.

MARCHE (18) – provincia di Pesaro Urbino: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo; provincia di Ancona: Senigallia, Ancona, Sirolo, Numana; provincia di Macerata: Porto Recanati, Potenza Picena, Civitanova Marche; provincia di Fermo: Fermo, Porto San Giorgio, Altidona, Pedaso; provincia di Ascoli Piceno: Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto.

ABRUZZO (14) – provincia di Teramo: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi; provincia di Pescara: Pescara; provincia di Chieti: Francavilla al Mare, Fossacesia, Vasto, San Salvo; provincia di L’Aquila: Villalago, Scanno.

MOLISE (2) – provincia di Campobasso: Termoli, Campomarino.

LAZIO (10) – provincia di Roma: Trevignano Romano, Anzio; provincia di Latina: Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina, Fondi, Sperlonga, Gaeta, Minturno.

CAMPANIA (19) – provincia di Napoli: Vico Equense, Piano di Sorrento, Sorrento, Massa Lubrense, Anacapri; provincia di Salerno: Positano, Capaccio Paestum, Agropoli, Castellabate, Montecorice, San Mauro Cilento, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Ispani, Vibonati.

BASILICATA (5) – provincia di Potenza: Maratea; provincia di Matera: Bernalda, Pisticci, Policoro, Nova Siri.

PUGLIA (22) – provincia di Foggia: Isole Tremiti, Rodi Garganico, Peschici, Vieste,  Zapponeta; provincia di Barletta-Andria-Trani: Margherita di Savoia, Bisceglie; provincia di Bari: Polignano a Mare, Monopoli; provincia di Brindisi: Fasano, Ostuni, Carovigno; provincia di Taranto: Ginosa, Castellaneta, Leporano, Maruggio; provincia di Lecce: Melendugno, Castro, Salve, Ugento,  Gallipoli, Nardo’.

CALABRIA (19) – provincia di Cosenza: Tortora, Praia a Mare, San Nicola Arcella, Santa Maria del Cedro, Diamante, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, Trebisacce, Villapiana; provincia di Crotone: Ciro’ Marina, Melissa, Isola di Capo Rizzuto; provincia di Catanzaro: Sellia Marina, Catanzaro, Soverato; provincia di Vibo Valentia: Tropea; provincia di Reggio Calabria: Caulonia, Roccella Jonica, Siderno.

SICILIA (11) – provincia di Messina: Ali’ Terme, Roccalumera, Furci Siculo, Santa Teresa di Riva, Lipari, Tusa; provincia di Agrigento: Menfi; provincia di Ragusa: Modica, Ispica, Pozzallo, Ragusa.

SARDEGNA (16) – provincia di Sassari: Badesi, Castelsardo, Sorso, Sassari, Santa Teresa Gallura, Aglientu, Trinita’ d’Agultu e Vignola, La Maddalena, Palau, Budoni; provincia di Oristano: Oristano; provincia di Nuoro: Tortoli’, Bari Sardo; provincia di Cagliari: Quartu Sant’Elena.

SUD SARDEGNA (1) – Sant’Antioco.

Hanno preso la Bandiera Blu quest’anno: Catanzaro (Calabria); Rocca Imperiale (Calabria); San Mauro Cilento (Campania); Gatteo (Emilia Romagna); Laigueglia (Liguria); Sori (Liguria); Sirmione (Lombardia); Toscano Maderno (Lombardia); Porto San Giorgio (Marche); Termoli (Molise); San Maurizio D’Opaglio (Piemonte); Verbania (Piemonte); Gallipoli (Puglia); Isole Tremiti (Puglia); Leporano (Puglia); Vieste (Puglia); Orbetello (Toscana).

Non è stata confermata quest’anno la Bandiera Blu a Cattolica (Emilia Romagna).

Soddisfazione del Sindaco di Piano di Sorrento, Salvatore Cappiello, che ha dichiarato: “Per Piano di Sorrento è un riconoscimento importante: ciò ci riempie di orgoglio e ci responsabilizza. La tutela della risorsa mare e la sostenibilità ambientale hanno un ruolo centrale: la Bandiera Blu è realtà anche grazie alla sensibilità della cittadinanza su questi temi. Quello di oggi non è un traguardo ma un nuovo step che promuove anche il valore turistico della città: Piano di Sorrento vanta un legame unico col suo mare, con Marina di Cassano autentico punto di riferimento”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 − nove =