Il “Rifugio dei Mele”: un’oasi della ristorazione prediletta dagli dei!

Da sempre improntato su una selezionatissima offerta di carni e selezionatissimi vini da proporre ad una attenta clientela internazionale. Fondato nel 2019 da Raffaele Mandara e dalla moglie Francesca Imperati (Mele Group), lo Chef della Casa è Michele Falciano.

0
194

Una location top  “sospesa” sulla splendida insenatura di Positano, situata a Nocelle, pittoresca frazione della “perla” della Costa d’Amalfi, dove termina “Il Sentiero degli dei”,  un itinerario naturalistico molto suggestivo a picco sul mare, escursione ideale per gli amanti del trekking che percorre i Monti Lattari, partendo da Bomerano (Agerola) snodandosi tra la Costiera Sorrentina e quella di Amalfi.

 

 

 

 

 

Questo è Il “Rifugio dei Mele” fondato nel 2019 da Raffaele Mandara e dalla moglie Francesca Imperati (Mele Group), il ristorante è divenuto in poco tempo una meta prediletta per i lovers del “food & beverage” di altissima qualità, orientati più su menu di terra anziché di pesce. “Il nostro locale”, riferisce il Direttore Angelo Fusco, “ e’ da sempre improntato su una selezionatissima offerta di carni da proporre alla nostra clientela internazionale, che curiamo quotidianamente con il nostro team con la supervisione di Raffaele Mandara e dello Chef della Casa Michele Falciano; per l’Estate 2023”, ha continuato Fusco, “ che già si preannuncia  sold out, accanto ad una vasta gamma di pietanze alla carta abbinate ad una selezione di vini doc, proponiamo un menu degustazione, ideale per soddisfare il palato anche degli ospiti più esigenti; in particolare, come entree, vengono  indicati le capesante con guanciale, crema di piselli, asparagi e chips di tapioca e la tartare di carne pregiata con crema al mascarpone, tartufo estivo e nocciola di Giffoni; come primo primo piatto viene suggerito il raviolo fatto in casa ripieno di stracciata di bufala e scampi, pistacchi di Bronte e cotica di maiale, che costituisce il must di questa nuova stagione. Ed ancora, agnello laticauda con caviale di melanzana, carote e cipollotti come seconda portata e dulcis in fundo, dessert a scelta, dal rinfrescante sorbetto artigianale  ai frutti di bosco, fragola e menta, mela verde e basilico alla “foresta nera”, al cannolo scomposto ed altre delicatezze confezionati secondo le indicazioni dello Pastry Chef di Mele Group Paolo Mer”.

Infine, da menzionare come  interessante valore aggiunto dell’incantevole struttura, un servizio gratuito di transfer by Parking Garage Mandara operativo  su tutta Positano e le zone limitrofe, offerto in esclusiva ai clienti del “Rifugio dei Mele”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × cinque =