”Vietri Cultura” – La Scuola Medica Salernitana nella lectio magistralis di Eva Cantarella

Appuntamento presso il Comune di Vietri sul Mare per domenica 20 novembre alle ore 19.00

0
297

Vietri sul Mare un appuntamento imperdibile con la cultura. Si terrà domenica 20 novembre, alle ore 19, nell’Aula consiliare del Comune, la Lectio magistralis di Eva Cantarella “Trotula de Ruggiero, magistra della Schola Medica Salernitana”. Interverrà il professor Roberto Miraglia, introdurrà il professor Antonio Gazia.

Eva Cantarella, giurista e storica del diritto italiana, si è laureata in Giurisprudenza nel 1960 presso l’Università di Milano; docente di Istituzioni di diritto romano e di Diritto greco presso l’ateneo di Milano ha concentrato i suoi studi sulla relazione tra il contesto economico-politico e i sistemi normativi del mondo antico. Tra le diverse tematiche esplorate nella sua vasta produzione saggistica, le radici classiche della civiltà occidentale, le discriminazioni di genere, gli aspetti di vita privata e familiare dell’antichità quali i rapporti parentali, le relazioni amorose e i comportamenti sessuali. Eva Cantarella è Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana dal 2002.

L’appuntamento, fortemente voluto dal sindaco Giovanni De Simone e dal direttore artistico delle numerose attività progettate nell’ambito di Vietri Cultura, il maestro Luigi Avallone, è promosso anche dalla Congrega Letteraria, presieduta da Antonio Gazia, che da anni si impegna sul territorio organizzando eventi culturali e presentazione di libri. “Tra le tante attività messe in essere dal nostro Comune non poteva mancare la lectio magistralis della professoressa Eva Cantarella” ha detto De Simone, “una donna tra le più interessanti ed attive nel panorama culturale italiano, alla quale abbiamo conferito di recente la cittadinanza onoraria. La sua presenza a Vietri sul Mare – dove la studiosa ha nella frazione di Raito una sua residenza – il suo interesse per la cittadina, è per noi vietresi motivo di grande orgoglio”. Ingresso libero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici + venti =