Anteprima Trasimeno 2022, dall’Umbria la prima edizione dedicata alla Doc del lago omonimo

Il 29 e il 30 maggio a Castiglione del Lago per scoprire i vini rossi, bianchi e rosati del territorio. Evento riservato a stampa e operatori

0
77
Scorcio del Lago Trasimeno (immagine di repertorio)

Tutto pronto a Castiglione del Lago per l’Anteprima Trasimeno 2022, che si svolgerà domenica 29 e lunedì 30 maggio. Sarà la prima edizione dell’evento organizzato dal Consorzio Tutela Vini DOC Colli del Trasimeno e dalla Strada del Vino Colli del Trasimeno che si inserisce nel programma di Umbria in Anteprima. Tra gli appuntamenti masterclass guidate, sessioni di degustazione e desk delle cantine in compagnia dei produttori, per conoscere i vini rossi, bianchi e rosati del territorio.

L’inaugurazione dell’evento si terrà ai Ruderi della Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo – Rocca del Leone di Castiglione del Lago domenica 29 maggio alle 19.30. Taglio del nastro alla presenza di autorità e istituzioni tra cui il Vicepresidente della Provincia di Perugia Cristian Betti e il Sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico. Seguirà la presentazione ufficiale dell’Anteprima e delle attività del Consorzio Tutela Vini DOC Colli del Trasimeno.

Anteprima Trasimeno LocandinaLunedì invece andrà in scena la vera e propria Anteprima, dalle 10 alle 18.30 a Palazzo della Corgna. Nella “Sala del Teatro” si terrà la masterclass – già sold out – dal titolo Rosé: dal fermo alle bollicine, guidata da AIS – Associazione Italiana Sommelier, un viaggio per conoscere il territorio attraverso i suoi vini. Si tratta di un percorso che consentirà di esplorare stili, metodi e interpretazioni mettendo a confronto i vini rosa delle cantine Montemelino, Il Poggio, Carini, La Querciolana, Madrevite, Pucciarella e Duca della Corgna.

A seguire Jacopo Cossater, giornalista e comunicatore enologico, condurrà una degustazione – anch’essa al completo – alla scoperta del Trasimeno Gamay DOC, ambasciatore del territorio umbro, il vino sapido ed elegante dall’omonimo vitigno che fa parte della famiglia della grenache (o garnacha, in spagnolo): lo stesso conosciuto in Sardegna come cannonau, in Liguria come granaccia e come tai rosso dei Colli Berici in Veneto. In assaggio sette etichette di Trasimeno Gamay delle aziende vinicole Cantina Nofrini, Il Poggio, Coldibetto, La Querciolana, Madrevite, Pucciarella e Duca della Corgna.

Dalle 13.30 sarà possibile accedere alla tasting room dove, in tre sessioni della durata di un’ora e mezza ciascuna, si potranno degustare alla cieca o a bottiglie scoperte altre referenze di Trasimeno Gamay DOC, Trasimeno Grechetto DOC, Trasimeno Rosato DOC e Umbria Rosato IGP. Dalle 15 alle 18.30 i produttori associati al Consorzio Tutela Vini DOC Colli del Trasimeno presenteranno i loro vini ai desk che saranno allestiti nella “Sala delle Gesta di Ascanio” a Palazzo della Corgna: un’occasione privilegiata di confronto con i produttori per conoscerne le storie, per scoprire la regione Umbria, cuore verde d’Italia, e i vini che vengono prodotti nell’area intorno al lago Trasimeno. Vini da vivere e riscoprire in uno dei luoghi più belli e suggestivi della Penisola, che custodiscono l’essenza del territorio da cui nascono.

Fonte: Consorzio Tutela Vini Doc Colli del Trasimeno

Alla manifestazione saranno presenti le aziende vinicole Berioli, Cantina Nofrini, Carini, Coldibetto, Duca Della Corgna, Il Poggio, La Querciolana, Madrevite, Montemelino e Pucciarella, che proporranno complessivamente cinque Trasimeno Grechetto DOC, otto referenze di rosati, tra Umbria Rosato IGT e Trasimeno Spumante Metodo Classico Rosé DOC, otto di Trasimeno Gamay DOC e tre etichette di Trasimeno Gamay Riserva DOC.

 

Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − due =