“Le Voci di Napoli”, trionfa Rubina Della Pietra.

Una serata indimenticabile, frizzante piacevole e spensierata: moda, musica e cultura protagoniste. Il tutto per valorizzare e dare merito ai giovani talenti campani.

0
609

Si è tenuta nell’incantevole Teatro Umberto di Nola, la VII Edizione del Festival “Le Voci di Napoli” gara canora organizzata dall’Associazione Vesuvius A.P.S in collaborazione con il Comune di Nola e con il patrocinio morale di Telethon.

A vincere il festival e il meraviglioso disco d’oro la talentuosa cantante Rubina Della Pietra con la canzone “Versace On The Floor” giudicata da una giuria di qualità e per la prima volta con il voto del pubblico, composta dal cantautore Lino Blandizzi, dai cantanti Gregorio Rega e Antoine, dal direttore di radio Station One, Pietro Di Palma, la giornalista Teresa Iannelli e il voto del pubblico per la prima volta, si è collegato su un link dal telefono.

In gara c’erano: Ciro Marra, Luca Blindo, Miky Petillo, Giuseppe D’angelo, Gennaro Morra, Francesco Montuori, Andrea Facciuti, Emanuele Marulli, Sara Mottola, Mister Raffy ed appunto la vincitrice Rubina Della Pietra.

La kermesse di Musica, Spettacolo e solidarietà è iniziata con un momento moda spettacolare dell’Accademia Maria Mauro. Ad aprire la serata la vincitrice della scorsa edizione Marianna Nappo con la canzone “Mille culure” sul palco è salito l’amico del Festival Gregorio Rega, vincitore dello show di Canale Cinque “All Togheter Now” che ha omaggiato il pubblico con un brano di Pino Daniele.

Una serata indimenticabile, frizzante piacevole e spensierata quella vissuta dalla città di Giordano Bruno, dopo anni di sofferenza dovuti alla pandemia, con un unico obbiettivo: valorizzare e dare merito ai giovani talenti campani, favorendone la promozione anche della festa dei gigli di Nola e dei prodotti di eccellenza della Campania, come: le papaccelle di Brusciano, le scarole e il liquore Babarè.

Tanti gli ospiti della manifestazione, lo stilista Gabriele Bonomo che ha proposto un momento di moda con capi esclusivi, la campionessa di ballo Rosa Granato che si è esibita sulle note della canzone “Vasame” e ancora la cantante e attrice Lucia Cassini che ha cantato e coinvolto il pubblico con la canzone “Balla, balla cunce”.

Protagonista Pino Mauro che ha omaggiato il pubblico con la canzone “Nun T’aggia perdere” complimentandosi con i giovani talenti. Gli artisti in gara hanno riproposto i brani famosi della tradizione napoletana, italiana e straniera e pezzi editi e inediti abbracciando la maggior parte degli stili musicali esistenti. Alcuni riconoscimenti ai partecipanti sono stati realizzati dall’artista Luigi Calì, mentre il comune di Nola ha donato un libro sulla storia dei gigli e ancora l’azienda agricola Luigi Turboli e  Angelo De Falco Gioielli, i fiori e gli addobbi di Luciano Rainone.

Hanno presentato l’evento: Edda Cioffi, Angelo Iannelli, Emanuela Gambardella con le miss: Mara Mollo e Lucia Schettino.

Fotografi ufficiali: Bruno Fontanarosa, Raffaele Evangelista e Arturo Ciotola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 − due =