Cannavacciuolo: le origini non si dimenticano. Quasi pronto l’hotel di charme nella sua Ticciano di Vico Equense

Lo chef stellato Michelin e protagonista di Masterchef, investe nella zona di Ticciano frazione di Vico Equense, terra di origine, dove un immobile di famiglia sta per ospitare un ristorante e un piccolo hotel di charme. 

0
485

Come riportato recentemente anche dal Sole24ore, Antonino Cannavacciuolo, chef stellato Michelin e protagonista di Masterchef, Cucine da incubo, Chef Academy e tanti altri cooking show televisivi, investe nella zona di Ticciano frazione di Vico Equense, terra di origine, dove un immobile di famiglia sta per ospitare un ristorante e un piccolo hotel di charme, anche in questo caso con poche camere e servizio top. 

Nella frazione collinare di Vico vivono ancora i genitori di Tonino Cannavacciuolo, la signora Anna e Andrea Cannavacciuolo, quest’ultimo insegnante di cucina.

Peraltro in Penisola – esattamente a Meta di Sorrento – lo chef partenopeo, oggi notissimo ristoratore in Piemonte, con Villa Crespi che gestisce insieme alla moglie Cinzia Primatesta, ha già un’attività ricettiva, Laqua Charme & Boutique.  

La Costiera Sorrentina si arricchisce di eccellenze: pagine della Guida Michelin e del Gambero Rosso sono piene di ristoranti ‘stellati’ o ‘forchettati’. Su tutti Torre del Saracino di chef Gennaro Esposito a Vico Equense e Don Alfonso 1890 a Sant’Agata sui Due Golfi, regno di chef Alfonso Iaccarino. Senza dimenticare personaggi come Peppe Guida dell’Antica Osteria Nonna Rosa , sempre in quel di Vico Equense, o Sal De Riso, pasticciere e volto tv arcinoto nella Costiera Amalfitana. Tra Sorrento ed Amalfi si cela il nuovo polo dell’eccellenza della ristorazione del Sud Italia?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + otto =