Procida candidata a Capitale Italiana della Cultura 2021

Unica candidata campana a Capitale della Cultura 2021 ancora in corsa dopo aver presentato un dossier per valorizzare i luoghi stupendi e le antiche tradizioni dell’isola, il turismo culturale e la destagionalizzazione dei flussi turistici.

0
189

Il Ministero per i Beni e le Attività culturali ha annunciato le dieci città finaliste per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022 : l’isola di Procida è l’unica città campana ad aver superato le selezioni.

La giuria di esperti ha avuto il compito di valutare i dossier di candidatura delle 28 città italiane candidate, insieme a Procida si sono: Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Taranto, Trapani, Verbania, Volterra. Le 10 città finaliste presenteranno i propri dossier alla Giuria in un’audizione pubblica nei giorni 14 e 15 gennaio 2021. La selezione finale avverrà a gennaio 2021 dove verrà scelta la città Capitale Italiana della Cultura 2022 con l’ufficializzazione da parte del Ministro Franceschini.

Il progetto di Procida ha saputo interpretare gli obbiettivi del Bando del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, ovvero a sostenere, incoraggiare e valorizzare l’autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione senza conflitti, la creatività, l’innovazione, la crescita, lo sviluppo economico e, infine, il benessere individuale e collettivo.

La notizia è stata commentata così dal Sindaco dell’ “Isola di Arturo” e del “Postino”, Dino Ambrosino: “Siamo orgogliosi perché con questa candidatura Procida prova a rappresentare le piccole isole e l’intera area flegrea. Il mare per noi non è mai stato un ostacolo, ma il legame che ci stringe a tutto il Mediterraneo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × quattro =