Quattro weekend d’autunno per “Incontri di Vini e di Sapori campani” 2020

Ancora una volta il parco e l’agrumeto della Villa Fiorentino a Sorrento ospiteranno la fortunata kermesse gastronomica

0
138

L’Associazione Cryteria Project, che organizza l’evento, per questa undicesima edizione ha allungato il calendario delle iniziative per dare un segnale positivo, in risposta al momento di crisi generato dal COVID-19. Fermarsi sarebbe stato più semplice, ma all’organizzazione è sembrato doveroso andare avanti per accogliere cittadini e visitatori che cercano di vivere in sicurezza la città.

Sono stati programmati 4 fine settimana (venerdì e sabato) ricchi di attività dedicate alla promozione e valorizzazione dei prodotti del nostro territorio. Nei giorni 11, 12, 18, 19, 25, 26 settembre, 2 e 3 ottobre, oltre all’esposizione e all’assaggio di prodotti di nicchia, si svolgeranno attività laboratoriali e mostre artistiche, proponendo suggestivi intrecci con l’artigianato locale, grazie alla contemporaneità di alcune date con la mostra “Manufactum”, promossa dall’Associazione Peninsulart, presieduta dal ceramista Marcello Aversa.

Venerdì 11 settembre, alle ore 19.00, la manifestazione aprirà con il saluto di Raffaele Esposito, Presidente dell’Associazione Cryteria Project e la presentazione di Marcello Aversa di vecchi mestieri, accompagnato da maestri artigiani.

Avranno inizio poi i percorsi gastronomici con le proposte dello chef Giuseppe Aversa del Ristorante “Il Buco” di Sorrento e lo chef Carlo Matarese del Ristorante “La Scintilla” del Grand Hotel Cocumella di Sant’Agnello. E ancora le degustazioni di salumi e formaggi, curate da Iannella Salumi di Fontanarosa e Lo Chalet del formaggio di Avella. Questi percorsi soddisferanno i palati dei più golosi in tutte le date della manifestazione.

Il 18 settembre e il 2 ottobre, sempre alle ore 19.00, si terranno invece le degustazione guidate di introduzione ai vitigni campani dal titolo “Campania da bere”, a cura dell’Ais Campania – Delegazione Penisola Sorrentina con il Sommelier Luigi Di Fiore, che prima si concentrerà sui vini bianchi e poi sui rossi.

Spazio anche ai libri con la presentazione de “Il lavoro ben fatto. Che cos’è, come si fa e perché può cambiare il mondo” con gli autori Luca e Vincenzo Moretti, sabato 26 settembre, alle ore 19.00.

Non mancheranno momenti di intrattenimento e spettacoli musicali; quello di chiusura, sabato 3 ottobre, alle 20.30, vedrà sul palco i Resurrextion. Il gruppo Hip Hop, composto da Mauro “Marsu”, Roberto “DJ Spider”, Antonino “DJ Neno” e Maurizio “Keezy”, festeggerà con un live il 18° anno dalla fondazione, con vari ospiti “on stage”: Anna Soares, Betty Coppola, DJ Rio. DJ set prima dello spettacolo.

Tra le aziende in mostra Solagri, Tenuta Augustea, Il Casolare DiVino, La Guardiense, La Fiammante, Rosso Vesuvio, Zurino G. & F., Claudio Quarta Vignaiolo, PTA Green Way e in degustazione la Pasta Garofalo, i sottolio D’Amico, l’olio Torretta, i taralli di Andrea De Gennaro, i formaggi del caseificio “Il Turuziello”, i salumi di Sciaccuttiell e una selezione di prodotti dell’azienda agricola di Michele Ferrante di Controne. In assaggio anche i vini delle principali cantine di Taurasi, a ricordare il gemellaggio firmato nel 2017 tra la Città di Sorrento e la Città di Taurasi, gemellaggio fortemente voluto dal compianto ex sindaco della città irpina Tommaso Cozzolino.

Tutte le iniziative in programma si svolgeranno nel rispetto delle norme anti COVID-19.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici − 9 =