Palinsesti Rai 2020/2021: Amadeus e Fiorello ancora al timone di Sanremo (a marzo), Maria De Filippi su Raiuno, ecco cosa vedremo

E ancora le conferme di Mara Venier la domenica e di Milly Carlucci il sabato sera. Fabio Fazio trasloca a Raitre, sul due serata evento con Enrico Brignano, mentre ritornano Milo Infante e Paola Perego. In mezzo tanta fiction di qualità.

0
53
SANREMO, ITALY - FEBRUARY 04: Rosario Fiorello and Amadeus attend the 70° Festival di Sanremo (Sanremo Music Festival) at Teatro Ariston on February 04, 2020 in Sanremo, Italy. (Photo by Daniele Venturelli/Getty Images)

La Rai che verrà parte dal forte seguito di pubblico avuto durante i giorni difficili della pandemia, a conferma del valore del servizio pubblico. Il direttore di Raiuno Stefano Coletta, durante la presentazione dei palinsesti 2020/2021, parla di “normalità” nel presentare il 71esimo Festival di Sanremodi nuovo affidato al direttore artistico Amadeus, persona misurata, garbata, ma anche grande intrattenitore, che ha fatto un gran lavoro di selezione delle canzoni. Insieme a lui ci sarà il grande Fiorello. Sarà un Sanremo che riaprirà la nostra normalità: viva Sanremo“.

Il Festival si terrà dal 2 al 6 marzo proprio per cercare di “realizzarlo nella formula tradizionale. Al piano B ci stiamo pensando, ma il piano B non è Sanremo“, ha aggiunto il direttore.

Nell’offerta di intrattenimento di Raiuno in prima serata “arriverà The voice senior, programma che non è mai stato adattato per questa fascia d’età. Con Antonella Clerici (che torna al mezzogiorno) andremo in cerca del talento tardivo“, ha detto il direttore dell’ammiraglia Rai, spiegando che “per la prima volta si mettono in gioco gli over 60“.

Vera novità è il trio Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia che presenteranno il 25 novembre nella giornata contro la violenza sulle donne, una serata evento per sensibilizzare sul tema, attraverso musica e parole. “Questa dev’essere una Rai1 che manda messaggi potenti – ha detto Coletta – Credo sia la cosa più bella che abbia mai realizzato in tanti anni di Rai. Queste tre donne sensibilizzeranno su questa battaglia“. Coletta ha poi ringraziato in particolare Maria De Filippi “che ha avuto dalla sua azienda il permesso di condurre questo programma“.

Il sabato sera  sarà Ballando con le Stelle con Milly Carlucci, che avrebbe dovuto debuttare in primavera salvo poi slittare a causa del coronavirus. Curiosità, invece, per il ritorno di Affari Tuoi – La riscossa, previsto su Raiuno dal 2 al 6 dicembre alle 20.30 con un conduttore ancora avvolto dal mistero, e per la nuova programmazione del pomeriggio della prima rete: al posto di Vieni da Me con Caterina Balivo arriva, infatti, Serena Bortone, storica padrona di casa di Agorà (dove va Luisella Costamagna), con un show nuovo di zecca, Ogni giorno è un altro giorno, che terrà compagnia al pubblico fino alla nuova formula de La vita in diretta condotta in solitaria da Alberto Matano.

Tanti ritorni su Raidue: quello di Milo Infante con il programma Ore 14 e di Paola Perego il sabato pomeriggio con Ascoltami (dal 31 ottobre alle 14.40). Il Collegio, il format cult della seconda, tornerà ad appassionare il pubblico a partire dal 27 ottobre riportandoci indietro al 1992 con la voce narrante nuovamente di Giancarlo Magalli, che guiderà I Fatti Vostri con una nuova partner, Samanta Togni.

Graditissime conferme per Mara Venier a Domenica In, dopo lo straordinario successo dell’ultima edizione, e dell’ottima Bianca Guaccero con il suo Detto Fatto. Fabio Fazio che, dopo essere stato su Raiuno e Raidue, riporta Che tempo che fa su Raitre, rete che vede la novità di Che succ3de?, condotto da Geppi Cucciari.

Tante le serate-evento, da Roberto Bolle a Capodanno su Raiuno, Enrico Brignano sul due e di Massimo Ranieri a dicembre su Raitre. Beppe Fiorello l’8 gennaio proporrà in prima serata su Raiuno l’adattamento televisivo del suo spettacolo teatrale, Penso che un sogno così…, dedicato a Domenico Modugno.  E poi ci sono Italia Sì con Marco Liorni, Storie Italiane con Eleonora Daniele, Presadiretta, Report, #cartabianca, Chi l’ha visto? (Federica Sciarelli rimane dov’è). Senza dimenticare le fiction e la serialità, da sempre cavallo di battaglia di mamma rai. Da Ibastardi di Pizzofalcone al Commissario Ricciardi, da Doc a l’Allieva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − uno =